openMAINT consente di:

  1. inventariare e gestire complessi di edifici, edifici, piani, vani, impianti, asset tecnici, oggetti di arredamento, infrastrutture esterne ed aree verdi,
  2. gestire la manutenzione programmata, utilizzando il Manuale di Manutenzione come base di conoscenza,
  3. gestire la manutenzione a guasto tramite workflow (apertura segnalazione, verifica da parte degli operatori, inoltro alla squadra di tecnici, pianificazione, esecuzione e registrazione del rapporto di intervento),
  4. gestire la movimentazione degli asset mobili (ricambi, materiale di consumo, ecc) e la prenotazione degli spazi
  5. tenere sotto controllo gli aspetti economici (budget di spese, personale di manutenzione, acquisti, ecc.),
  6. acquisire e controllare dati energetici ed ambientali
  7. georiferire gli immobili e le infrastrutture territoriali su servizi di mappe online (es. OpenStreetMap  e Google Maps)
  8. importare e gestire planimetrie vettoriali 2D (es. da Autodesk Autocad),
  9. interoperare con le estensioni BIM (Building Information Modeling) supportate dai principali prodotti di progettazione architettonica 3D (es. Autodesk Revit, Graphisoft ArchiCAD e Nemetschek Allplan, ecc).